Vivaio di calciatori cinesi a Macerata

Piccoli atleti cinesi a Macerata per perfezionare il calcio e proseguire con i progetti legati allo sport i rapporti di scambio tra la nostra città e Taicang. E’ il Soccer Camp Macerata – Taicang che vede 16 baby calciatori, dagli 11 ai 13 anni, tre allenatori e una coordinatrice del progetto ospiti, dal 7 al 18 luglio, in città per una serie di allenamenti e incontri calcistici con le nostre squadre giovanili.

soccer camp (2)

  Il gruppo ha avuto oggi in Comune il benvenuto del sindaco Romano Carancini, dell’assessore alla Scuola Stefania Monteverde e dell’assessore allo Sport Alferio Canesin, che insieme al coordinatore per Macerata Dario Marcolini, hanno accolto i ragazzi accompagnati dagli allenatori Zhu Mingang, Gu Xuliang, Zhang Qiuming e dalla manager dell’azienda americana viaSoccer Su Sue.

Intenso il programma della trasferta italiana: allenamenti sul campo dello stadio dei pini, incontri di calcio con le squadre locali nelle rispettive città (Settempeda sabato 9 luglio, Potenza Picena il 10, Filottranese il 12, Santa Maria Apparente il 13,  Campiglione di Fermo il 14), lezioni di inglese,  turismo con giornate al mare e visita a Coverciano,  che faranno di questa esperienza un momento particolare e di arricchimento per i piccoli ospiti.

Questo è stato l’augurio del sindaco Carancini, promettendo ai piccoli calciatori che farà un allenamento  insieme a loro: “Questa esperienza vi permetterà di migliorare sotto il profilo sportivo ma anche di conoscere e stringere amicizia con tanti bambini di un mondo lontano dal vostro e chissà che proprio voi possiate giocare e vincere i futuri mondiali di calcio in Cina”.

La Cina sta infatti investendo molto sul calcio, una disciplina in grande espansione nel paese asiatico che mira a ospitare i mondiali del 2030 e che ha annunciato un programma decennale per potenziare le strutture calcistiche, per aumentare la popolarità del calcio tra i ragazzi e per far crescere circa diecimila calciatori in più ogni anno. La squadra ospite a Macerata è la Baichuan Yuan Yuan, la migliore della città e del distretto regionale di Taicang. I rapporti tra  Macerata e Taicang, iniziati nel gennaio 2015, si sono intensificati e si sta lavorando, come ha affermato Su Sue, affinché “sul ponte aperto ci sia sempre più traffico” in tanti settori di attività e di interessi reciproci.

Salva

Locomotive Jazz Festival 2016: Livello 11 “Jazz Game” il tema per la nuova edizione

“Senza musica la vita sarebbe un errore”, lo diceva Friedrich Nietzsche ed è da questo assunto che nasce l’undicesima edizione del Locomotive Jazz Festival, la rassegna organizzata dall’associazione Locomotive, in collaborazione con tutti i comuni coinvolti, con la direzione artistica del sassofonista Raffaele Casarano, che si svolgerà in Puglia dal 25 luglio al 4 agosto 2016.

irene grandi

Il programma è fitto e si spalma su undici giorni, per rispettare un metaforico Livello 11 del “Jazz Game”, il tema di questa edizione: come in un videogame, con l’adrenalina in circolo che spinge ad avanzare, livello dopo livello. La poesia della scoperta e tutto ciò che riguarda la bellezza sono gli elementi per il gioco, sano, puro, fatto di semplicità e di musica. Una sorta di esorcizzazione del presente attraverso il jazz, come mezzo per indicare una strada diversa che porti alla felicità.

Molti degli artisti e dei partner coinvolti nel programma del Locomotive Jazz Festival 2016 sono attori di Locomotive in Movimento, il progetto collettivo che muove associazioni, artisti, circuiti e realtà culturali a favore dell’ambiente, dei giovani e del sociale, patto sancito nel febbraio 2016. Tra loro: Industria Filosofica, Hakuna Matata Clown, Comunità Emmanuel, Cantieri Teatrali Koreja, FestambienteSud, Nasca Teatri di Terra.

Si riconferma, inoltre, la riuscita formula dello scorso anno con l’aggiunta di una giornata, sette date itineranti (gratuite) e quattro all’Anfiteatro Romano a Lecce (acquisto biglietti sui circuiti Bookingshow), la casa del Locomotive negli ultimi due anni, che sarà trasformato anche stavolta in un elegante jazz club con tavoli a riempire l’arena. La scelta dei luoghi passa ancora una volta per quegli scenari naturali e beni architettonici di particolare bellezza e prestigio, per sensibilizzare al rispetto e alla tutela, in collaborazione con il FAI – Fondo Ambiente Italiano, altro partner di Locomotive in Movimento, che curerà i racconti storico-artistici di alcune tappe toccate dal festival.

 

25 luglio – Ponte di Note tra Gargano e Salento: inaugurazione alla Basilica di Siponto

 

L’apertura, fissata per il 25 luglio, è strepitosa e segna la collaborazione avviata tra Locomotive in Movimento e FestambienteSud per “Ponte di Note”, il ponte di musica tra Gargano e Salento: doppio concerto, Marco Bardoscia “Tutti solo” alle 12.00 presso la Tomba di Rotari di Monte Sant’Angelo (Fg) a cui seguirà una degustazione di prodotti enogastronomici tipici salentini. Alle 19.30, invece, è in programma “Medina”, concerto di Raffaele Casarano con Mirko Signorile e Marco Bardoscia nel Parco Archeologico della splendida Basilica di Santa Maria di Siponto, ricostruita da Edoardo Tresoldi in rete metallica.

 

26 luglio – Carolina Bubbico con “Caraluna” nel Giardino megalitico d’Europa

Il 26 luglio si torna a casa, nel Salento, in particolare a Giurdignano per una seconda tappa altrettanto suggestiva. Alle 19, presso il Palazzo Baronale, incontro con il fotografo Leonello Bertolucci, autore del volume “Respiri di pietra. Monumenti megalitici del Salento”, edito da Lupo Editore. Dalle immagini alla realtà: al termine della presentazione una passeggiata tra i menhir e i dolmen condurrà all’area concerto “Giardino megalitico d’Europa”, dove alle 21 si esibirà Carolina Bubbico in “Caraluna”. Nell’occasione si terrà una campagna di sensibilizzazione per raccogliere capi di abbigliamento nuovi da uomo da destinare a cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale accolti nei centri Emmanuel. La raccolta proseguirà anche il 27, 28, 30 e 31 luglio.

Primo appuntamento con i Locomotive After Concert, nel neonato VersoTerra, sempre a Giurdignano, dove dalle 23.30 ci sarà lo showcase de La Municipàl.

 

27 luglio – Simona Bencini incontra Mario Rosini al serbatoio dell’Acquedotto Pugliese di Corigliano

Corigliano d’Otranto sarà la cornice della terza tappa, quella del 27 luglio. Alle 18.30 aperitivo sonoro itinerante nel Castello de Monti con il concerto di William Greco solo “Corale”. Alle 20.30 ancora una passeggiata sonora presso il serbatoio basso dell’Acquedotto Pugliese di Corigliano d’Otranto, con la partecipazione di Industria Filosofica. Conclude la giornata il concerto “Simona Bencini incontra Mario Rosini – Tutto cominciò da Duke Ellington”, alle 21.30, presso l’area antistante il serbatoio.

 

28 luglio – Ritorno a casa: a Sogliano Cavour con Javier Girotto & Aires Tango feat. Peppe Servillo

Il 28 luglio segna un grande e significativo ritorno: il Locomotive Jazz Festival torna nel suo luogo di nascita, Sogliano Cavour. E lo fa in grande stile: alle 12 Raffaele Casarano solo nella Chiesa della Madonna delle Grazie. Alle 19, nella pineta, giocolieri e saltimbanchi con la compagnia “Gessetti e Straccetti”, Be Dixie-Dixieland Jass Band e Industria Filosofica.

Alle 22 al Parco della Poesia Javier Girotto & Aires Tango feat. Peppe Servillo. Dalle 23.30 Locomotive After Concert nello stesso luogo con Mattia Sincero.

 

29 luglio – Omaggio a Lucio Dalla a Monteroni con William Greco e Antonio Maggio

Il Palazzo Ducale di Monteroni ospita il 29 luglio alle 21.30 un particolare omaggio a Lucio Dalla, sulle ali della voce di Antonio Maggio con William Greco al pianoforte, Marcello Nisi alla batteria e Andrea Colella al contrabbasso. Ancora un After Concert, questa volta alle Cantine Apollonio, con il live djset di Vivaz, a partire dalle 23.30.

 

30 luglio – L’Alba in Jazz è ancora Rossa: Raffaele Casarano incontra Noemi a Marina Serra

Sono state previste le navette per raggiungere da Lecce la località costiera di Marina Serra di Tricase (info e prenotazioni sul sito www.locomotivejazzfestival.it). Qui, già a partire dal tardo pomeriggio, ci saranno mini-spettacoli di strada per intrattenere il pubblico con la partecipazione straordinaria di Ippolito Chiarello e Nasca Teatri di Terrain attesa dell’Alba, che lo scorso anno ebbe come protagonista Fiorella Mannoia.

Alle 4 in punto, saliranno sul palco allestito sugli scogli, i musicisti. Raffaele Casarano incontrerà Noemi, accompagnato da Michele Papadia (piano e tastiere), Maurizio De Lazzaretti (batteria), Marco Bardoscia (basso/contrabbasso) e Alessandro Monteduro alle percussioni.

Dopo la sua partecipazione alla seconda edizione di XFactor nel 2008, la carriera di Noemi è stata un crescendo di successi. Il 12 febbraio scorso, infatti, è uscito “Cuore d’Artista”, il suo quarto album di inediti, dopo “Sulla mia pelle”, “Rosso Noemi” e “Made in London”. Il titolo è tratto dal brano “Idealista”, contenuto nel disco e scritto da Ivano Fossati, che dal 10 giugno è in rotazione radiofonica, terzo singolo dopo il brano presentato all’ultima edizione del Festival di Sanremo, “La borsa di una donna”, seguito, poi, da “Fammi respirare dai tuoi occhi”, canzone scritta per lei da Giuliano Sangiorgi. Giudice di The Voice of Italy per le prime tre edizioni, Noemi ha collezionato dischi d’oro e di platino. Fra le sue hit, “ Sono solo parole”, “Per tutta la vita”, “Vuoto a perdere” e “L’amore si odia”.

 

31 luglio: ultimo appuntamento itinerante ad Acaya con Joe Barbieri

Castello e Borgo di Acaya faranno da cornice all’ultimo appuntamento itinerante del Locomotive.

Dalle 19, ci sarà “Arte in movimento” nel Borgo medievale in collaborazione con Cantieri Teatrali Koreja, Industria Filosofica e Be Dixie-Dixieland Jass Band e il mercatino dell’artigianato.

Alle 20, sempre nel borgo, concerto “Sax Suite” con Alessandro Cataldi e Diego Vergari, seguito, all’interno del Castello, dal concerto “Locomotive per la scuola: un pianoforte e i ragazzi” con Giorgia Fai, Vittoria Torsello e Benedetta B Rizzel.

Alle 22, invece, il palco del Castello di Acaya ospiterà Joe Barbieri 4tet in “Cosmonauta da Appartamento”, che è anche il titolo del suo quarto album di brani originali. Ispirato alle poesie di Konstantinos Kavafis e dedicato al tema-guida del viaggio, il disco è stato registrato tra Napoli, Rio de Janeiro, Copenaghen, New York, Parigi e Madrid ed è esso stesso un viaggio, anche grazie ai contributi transnazionali di Luz Casal, Hamilton de Holanda, La Shica e dell’italianissimo Peppe Servillo. Barbieri è un’affascinante anomalia, un outsider che, al di fuori del binario dell’industria, si è saputo costruire un percorso personale, all’estero come in Italia ed è riuscito nel raro esercizio di convogliare il genuino apprezzamento di colleghi, critica e pubblico.

La serata si concluderà con il Locomotive After Concert alla Masseria Sant’Angelo ad Acaya, dove è previsto un live dj set di Vito Santamato.

 

1 agosto: “BPP Night” all’Anfiteatro di Lecce con Gianluca Petrella e John De Leo

La prima giornata leccese del Locomotive Jazz Festival si apre, in mattinata, alle 10.30, con la sfilata per le strade del centro storico della Be Dixie-Dixieland Jass Band. Alle 20, invece, è previsto l’aperitivo all’Anfiteatro di Lecce con degustazione di prodotti del Gargano, in omaggio al progetto “Ponte di Note” in collaborazione con FestambienteSud. Alle 21.30, l’Anfiteatro, nuovamente trasformato in un elegante jazz club, ospiterà la “BPP Night” con il concerto di Gianluca Petrella Trio 70’s feat. John De Leo.

Il trombonista barese, attivo sulla scena nazionale già a metà degli anni Novanta, è, attualmente, uno dei più famosi jazzisti italiani a livello internazionale, che ha collaborato, fra gli altri, con Enrico Rava e Paolo Fresu. Petrella propone un viaggio indietro nel tempo tra tinte acide e sonorità funk, dove le radici e i pensieri scavano nelle profondità blu, oscure, viscerali della Black Music della metà del secolo scorso, per aprirsi e sfociare nella contemporaneità dei suoni digitali. Abbraccia ed esplora, quindi, oltre quarant’anni di musica per dar vita al nuovo progetto in trio con Michele Papadia (rinnovando un sodalizio ventennale) e il giovane talentuoso Stefano Tamborrino, raggiungendo un equilibrio tra ricerca certosina ed interpretazione estrema. A loro si aggiunge, in questo progetto, John De Leo, all’anagrafe Massimo De Leonardis, cantante e compositore italiano.Artista trasversale, dotato di una personalità vocale duttile e dall’attitudine a sperimentare, De Leo ha una voce-strumento che s’innesta in un’articolata concezione compositiva attingendo ai folklori popolari, al jazz, passando dal rock alla contemporanea, fino al reading e al radiodramma.

A fine serata, si chiude sempre in musica con il Locomotive After Concert alle Manifatture Knos, dove è previsto il live dj set di Mirko Maria Matera e Phil Maturano “Kid” con la partecipazione dell’artista Bolla degli Hakuna Matata Clown.

 

2 agosto: “Locomotive Night” con Rubalcaba sul palco 10 Grammy Awards e Sean Noonan omaggia Frank Zappa.

Alle 18.30, si dà fiato alle trombe con la sfilata per le strade del centro storico della Be Dixie-Dixieland Jass Band. Alle 20, invece, è previsto l’aperitivo, sempre all’Anfiteatro di Lecce, con degustazione di prodotti del Gargano, in omaggio al progetto Ponte di Note in collaborazione con FestambienteSud.

Dalle 21.30, doppio show internazionale all’Anfiteatro Romano di Lecce. Arriva direttamente da L’Avana, il pianista Gonzalo Rubalcaba, quindici nomination e quattro vittorie ai Grammy, nato nel 1963 nella Cuba post-rivoluzionaria, è diventato una vera icona del jazz moderno. Il suo virtuosismo fa impressione unito ad una tecnica che hanno in pochi. Una leggenda del latin jazz, insomma, che si esibirà con il suo Volcan Trio, composto da altri tre fuori classe, Armando Gola, Horacio “El Negro” Hernandez e Giovanni Hidalgo, musicisti che hanno pubblicato oltre 150 album. Il batterista Hernandez ha vinto due Grammy ed ha contribuito al successo di dischi entrati nella storia come “Supernatural” di Carlos Santana, il percussionistaportoricanoHidalgo, dal canto suo, ha vinto due Grammy, di cui uno con Arturo Sandoval e al fianco di Dizzy Gillespie e Art Blakey, mentre il bassista Gola vanta anche lui due Grammy e ha suonato pure con la popstar Jennifer Lopez. Il nome della superband è azzeccato, perché lo spettacolo che mettono in scena è un vero e proprio vulcano di note e di ritmo, durante il quale è impossibile star fermi. Terra, aria, vento e fuoco, sono gli elementi che interagiscono nel vulcano, a cui il trio dedica questo progetto, mettendo insieme un ampio e diversificato patrimonio musicale.

A seguire, alle 22.30, il percussionista e compositore Sean Noonan sarà protagonista di “Zappanation”, un’opera rock originale, ispirata dalla musica di Frank Zappa e Edgard Varese.Noonan vede se stesso come un cantastorie dei giorni nostri. Con lo spirito dei narratori africani, vaga per il mondo raccogliendo storie, leggende e folklore come un Alan Lomax versione punk jazz. I tesori che trova lungo il percorso vengono filtrati attraverso la sua particolare visione per diventare suoni imprevedibili che arrivano da lontano e articolano uno spettro di suoni che Noonan combina con l’eloquenza di un bardo irlandese, i ritmi narrativi di Samuel Beckett e la fisicità grezza di un pugile di strada.

Per il Locomotive After Concert che chiude la giornata ci si sposta alle Manifatture Knos per il live dj set di Max Baccano.

 

3 agosto: doppio show con Pieranunzi e Alemanno e poi “Triacorda Night” con Irene Grandi

Alle 18.30, si dà fiato alle trombe con la sfilata per le strade del centro storico della Be Dixie-Dixieland Jass Band. Alle 20, invece, è previsto l’aperitivo, sempre all’Anfiteatro di Lecce, con degustazione di prodotti del Gargano, in omaggio al progetto Ponte di Note in collaborazione con FestambienteSud.

Alle 21.30, per il consueto appuntamento “Il jazz salentino incontra”, saliranno sul palco dell’Anfiteatro Romano Enrico Pieranunzi e Luca Alemanno che daranno vita ad un progetto originale Locomotive intitolato “Game for two”.

Pianista, compositore, arrangiatore, Pieranunzi è tra i più noti ed apprezzati protagonisti della scena jazzistica internazionale. Ha registrato più di 70 cd a suo nome spaziando dal piano solo al quintetto e collaborando, in concerto o in studio d’incisione, con Chet Baker, Lee Konitz, Paul Motian, Charlie Haden, Chris Potter, Marc Johnson, Joey Baron. Molte sue composizioni sono diventati veri e propri standard in tutto il mondo, così come in tutto il mondo ha ricevuto importanti riconoscimenti. Alemanno, classe 1988, bassista salentino di Alessano, è, nel 2016, il primo musicista italiano a vincere l’audizione per il ThelonoiusMonk Institute of Jazz Performance di Los Angeles. La giuria era composta da Herbie Hancock, Wayne Shorter, Kenny Burrell, Jimmy Heat, solo per citare alcuni nomi. È attualmente il bassista stabile di Fabrizio Bosso Quartet, Nicola Conte Jazz Combo, Stanley Jordan European Trio, Gaetano Partipilo&ContemporaryFive e di Chiara Civello.

Alle 22.30, l’Anfiteatro accoglierà Irene Grandi in concerto, per la “Tria Corda Night”. L’intero incasso dell’appuntamento sarà devoluto in beneficenza all’associazione Onlus Tria Corda per la costruzione del Polo Pediatrico Salentino. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Locomotive in Movimento”. La cantautrice fiorentina, autrice di hit come “La mia ragazza sempre”, “Bruci la città”, “La cometa di Halley”, ha collaborato, di recente, anche con Stefano Bollani e sarà protagonista di un concerto in cui adrenalina ed atmosfera andranno a braccetto, mediate dalla voce grintosa della Grandi.

Consueta chiusura di giornata alle Manifatture Knos di Lecce per il Locomotive AfterConcert, questa volta con Dubin (from Insintesi).

 

4 agosto: si chiude con i Musica Nuda per la “Bmw Night”

Alle 18.30, si dà fiato alle trombe con la sfilata per le strade del centro storico della Be Dixie-Dixieland Jass Band. Alle 19, invece, è previsto l’aperitivo, sempre all’Anfiteatro Romano di Lecce, con degustazione di prodotti del Gargano, in omaggio al progetto Ponte di Note in collaborazione con FestambienteSud.

Alle 21.30, sul palco dell’Anfiteatro, saliranno i finalisti del Locomotive Giovani 2015 e verranno premiati i vincitori fra i talenti emergenti selezionati dal festival con la partecipazione ai seminari di una kermesse importante come “Nuoro Jazz 2016”.

A seguire, alle 22.30, “Bmw Night” con i Musica Nuda. A distanza di tre anni dal precedente album, il duo composto da Petra Magoni e Ferruccio Spinetti si presenta nuovamente sulla scena musicale internazionale con un nuovo progetto intitolato “Little Wonder” (Warner 2015) che pone un sigillo su una carriera lunga dodici anni e costellata di successi.

Il titolo è la sintesi di Musica Nuda, ovvero, una piccola meraviglia. «“Little Wonder”– dichiarano i due artisti– è anche e soprattutto un regalo che abbiamo fatto a noi stessi». Il progetto, infatti, nascecome risposta naturale al desiderio di riappropriarsi di quella dimensione intima che è l’essenza del loro duo: Petra e Ferruccio, voce e contrabbasso.

Dalle 23.30 festa finale al Circolo Tennis di Lecce per darsi l’arrivederci alla prossima edizione (accesso su invito e riservato ai possessori della Locomotive Card). Ci sarà, fra gli altri, anche la Be Dixie-Dixieland Jass Band e l’artista Bolla degli Hakuna Matata Clown.

 

Workshop di fotografia con Andrea Boccalini

 

Il workshop di fotografia “Not Ordinary Jazz – Visioni rinnovate del Jazz” si svolgerà durante i giorni del Locomotive Jazz Festival di Lecce, a partire da venerdì 29 luglio fino a domenica 31 luglio. Obiettivo del workshop è quello di fornire ai partecipanti gli strumenti tecnici per poter liberare la propria espressività per un’interpretazione personale e coerente con la personalità e la musica di un artista fuori e dentro al palco. Grazie alla collaborazione con il Locomotive, ai soli partecipanti del workshop sarà fornito un pass All-Areas per consentire l’accesso e la fotografia durante tutti gli eventi del festival. Durante il workshop i partecipanti avranno a disposizione una fotocamera Leica M240 o Leica M Monochrom completa di obiettivo 28, 35 o 50mm messa a disposizione da Leica Akademie Italia. Info ed iscrizioni: akademie.italy@leica-camera.com

 

Prevendite biglietti e Locomotive Card

Le prevendite dei biglietti per le serate a pagamento dell’1, 2, 3 e 4 agosto sono disponibili sul circuito Bookingshow e a Lecce presso la Clinica dell’Accendino e il Castello Carlo V. Si possono acquistare i posti sulle gradinate oppure ai tavoli sistemati davanti al palco e si possono effettuare, sia per le gradinate sia per i tavoli, anche abbonamenti comprensivi delle quattro serate. Agevolazioni e sconti sono previsti per i possessori di Locomotive Card, che, quest’anno, si arricchisce della nuova formula Prestige, che prevede sconti del 50% sui biglietti di ingresso di tutte le iniziative Locomotive e molte altre sorprese esclusive per i soci.